alzheimer

I dati del 20 settembre 2017 – Alzheimer

Sono oltre un milione gli italiani che soffrono di una qualche demenza (circa 600 mila soffrono di morbo di Alzheimer) e a causa dell’invecchiamento del Bel Paese si avrà un aumento dei casi del 50% nei prossimi 20 anni e un raddoppio dei casi entro il 2050. Inoltre, sono circa 3 milioni le persone direttamente o indirettamente coinvolte nell’assistenza ai loro cari con demenza. I soli costi annuali diretti per ciascun paziente vengono, in diversi studi europei, stimati in cifre variabili da 9000 a 16000 Euro a seconda dello stadio di malattia. Stime sui costi socio-sanitari delle demenze in Italia ipotizzano cifre complessive pari a circa 10-12 miliardi di euro annui, e di questi 6 miliardi per la sola malattia di Alzheimer.

Il Rapporto Mondiale Alzheimer 2016 sul sito dell’associazione Alzheimer Italia >> http://www.alzheimer.it/report2016.html

Il sito di Dementia Alliance International, la prima associazione di persone affette da demenza >> https://www.dementiaallianceinternational.org/

sicurezza

I dati del 19 settembre 2017 – Sicurezza sul lavoro

Cinquecentonovantuno morti in sette mesi, quasi tre al giorno. La maggior parte di loro (431) ha perso la vita sul posto di lavoro, gli altri 160 (in forte crescita) durante il tragitto da casa alla fabbrica o al cantiere. Per la prima volta da un quarto di secolo, incidenti e morti aumentano: tra le cause forse la ripresa economica, accompagnata da un maggior utilizzo di lavoratori over 60.

I dati sono consultabili sul sito dell’Inail >> https://www.inail.it/cs/internet/comunicazione/sala-stampa/comunicati-stampa/com-stampa-open-data-primi-sette-mesi-2017.html

mattarella_taranto

I dati del 18 settembre 2017 – Inaugurazione dell’anno scolastico

«Un pensiero particolare desidero rivolgere a chi inizia l’anno nei comuni colpiti dal terremoto. In quelle Regioni, la priorità degli interventi è stata la continuità scolastica. In quei luoghi, segnati dal dolore ma non dalla rassegnazione, le scuole sono rimaste sempre aperte, anche in strutture provvisorie. Ci saranno nuove sedi, costruite con moderni criteri antisismici. La scuola che continua è un segno di speranza, la garanzia della ripresa, la prova della vitalità di quelle comunità. Ringrazio, con i Comuni e le Regioni, il Ministero dell’Istruzione, i dirigenti, i docenti, i volontari e i donatori che hanno reso possibile raggiungere questo straordinario risultato».

Il discorso integrale del Presidente Mattarella per l’inaugurazione dell’anno scolastico è consultabile sul sito del Quirinale >> http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Discorso&key=707

Chikungunya

I dati del 15 settembre 2017 – Chikungunya

La Chikungunya è una malattia virale, caratterizzata da febbre e forti dolori, che viene trasmessa all’uomo da zanzare infette. La prima epidemia nota è stata descritta nel 1952 in Tanzania, anche se già nel 1779 era stata descritta un’epidemia in Indonesia, attribuibile forse allo stesso agente virale.

Sono 27 i casi di Chikungunya finora accertati nel Lazio. L’epidemia ha portato al blocco delle donazioni di sangue nella zona sud-est della Capitale e ad Anzio.

La scheda della malattia sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità >> http://www.epicentro.iss.it/problemi/Chikungunya/chikungunya.asp

dissesto

I dati del 13 settembre 2017 – Abusivismo edilizio e rischio idrogeologico

Allagamenti, alluvioni, frane: l’Italia è uno dei Paesi europei maggiormente a rischio per quanto riguarda il dissesto idrogeologico. Secondo l’ultimo rapporto redatto dall’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per il 2015, ogni anno sono oltre un migliaio gli eventi franosi che colpiscono il territorio nazionale. Il che mette in pericolo circa 7 milioni gli italiani che vivono in aree a rischio idrogeologico.

L’ultimo rapporto Ispra >> http://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/rapporti/dissesto-idrogeologico-in-italia-pericolosita-e-indicatori-di-rischio-rapporto-2015

Il rapporto di Casa Italia sulla Promozione della sicurezza dai Rischi naturali del Patrimonio abitativo >> http://www.rai.it/dl/docs/1506432053440Casa-Italia_Rapporto-sicurezza-rischi-naturali-patrimonio-abitativo.pdf

La lettera a La Repubblica di Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione >> http://www.repubblica.it/politica/2017/08/25/news/cantone_ci_vuole_una_svolta_antiabusivismo_-173822973/

universita

I dati del 12 settembre 2017 – Università

Oltre 7000 professori e ricercatori universitari di 79 differenti università in sciopero per denunciare i cinque anni di blocco degli scatti salariali.

Il «Movimento per la Dignità della Docenza Universitaria», un comitato promotore spontaneo di ricercatori e professori, ha scritto una lettera aperta (consultabile sul sito) spiegando la necessità di protestare e invitando i colleghi a unirsi alla mobilitazione, che consiste nell’astenersi dalle sessioni d’esame tra il 29 agosto e il 31 ottobre 2017.

La CRUI ha risposto con una convocazione per il 5 ottobre prossimo per regolamentare il diritto di sciopero dei docenti >> https://www.roars.it/online/wp-content/uploads/2017/09/2051_Regolamentazione-astensione-collettiva-dei-docenti-universitari.pdf